martedì, luglio 05, 2005

"Scream, scream for your life!"

Dopo averci deliziato gli occhi con una versione de "Il signore degli anelli", Peter Jackson ci riprova con King Kong, pseudo-remake del film degli anni 30 che ha visto nascere un mito (qualcuno si ricorderà i vari Godzilla contro King Kong, no?).

Di questa versione di Jackson della storia è disponibile da qualche settimana il trailer , che è davvero notevole: tanto per un Jack Black abbastanza in forma (e parrebbe non eccessivamente sopra le righe) quanto per una splendida Naomi Watts (di cui tutti si sono innamorati in Mullholland Drive). Quel poco che si percepisce del film lascia trasparire un'atmosfera da deliziose pulp-stories anni 20, con tanto di selvaggi tenebrosi, isole avvolte nel mistero, dinosauri da mondi perduti e - ovviamente - un King Kong notevolmente realistico ... per quanto possa essere realistico uno scimmione di dodici metri.

Unici due appunti: le carrellate veloci sui panorami sono ormai troppo tipiche di Jackson, tanto più che ci si aspetta di veder spuntare la Torre di Isengard o il Monte Fato; e l'aspetto della mappa del protagonista ricorda incredibilmente troppo le cartine della Terra di Mezzo, tanto più che la grafia pare elfica!

Al solito, attenderemo impazienti fino a Natale. Uff.

2 Comments:

At 10:15 AM, Anonymous Anonimo said...

Io i trailer non li vedo, ma ultimamente i miei confidenti mi dicono che il meglio di molti film si riduce proprio a ciò che si è visto nel trailer...
Vedremo...
Certo che Hollywood assomiglia sempre più a un baraccone povero di idee...

A parte ciò, ben rivisto :)
wsim

 
At 11:03 AM, Blogger Mr.White said...

E' verissimo. Molto spesso un trailer ben fatto e montato - magari pure con una bella canzone - aumenta esponenzialmente le possibilità di un film. Viceversa, ci sono dei film di cui il trailer dà un'immagine completamente falsata... speriamo non sia così per King Kong!

 

Posta un commento

<< Home