martedì, dicembre 21, 2004

So this is Christmas

Augurarsi un Natale trasparente. Che strano per chi, come me, ha sempre avuto a cuore l'atmosfera del Natale. Augurarsi un Natale fatto di pochi momenti, di poche parole, di pochi gesti. Un Natale così trasparente da sembrare vuoto, invisibile, leggero come un pensiero che sfiora la coscienza prima d'addormentarti.

lunedì, dicembre 20, 2004

Creativi sanguisughe II - La vendetta

Ricordate il mio post sulla dilapidazione della colonna sonora di Kill Bill da parte dei pubblicitari?
La storia continua. Adesso Sony utilizza Twisted Nerve, il simpatico motivetto fischiettante di Daryl Hannah, come sottofondo ad un volo pindarico tra abeti e nuvole in computergrafica. Ma il buon Tarantino chiederà delle royalties, per questo parassitismo?

Alexander, la soundtrack

In attesa di vedere il prossimo film di Oliver Stone sulla vita di Alessandro Magno, Alexander, ho avuto modo di ascoltare la colonna sonora ad opera di Vangelis. Devo ammettere di essere un pò deluso: nonostante l'indiscusso talento del l'artista, le composizioni epiche sembrano trite e ritrite, banalotte, senza il carisma che ha fatto della colonna sonora di Blade Runner una pietra miliare. Certo è che, dopo Il gladiatore, Troy e compagnia classicheggiante, forse è difficile fare qualcosa di veramente innovativo. Mi riservo il diritto inalienabile di cambiare completamente idea una volta visto il film, che comunque su IMDB ha voti insolitamente bassi.

Contraddizioni

Contraddizioni: difficile associare Dolce & Gabbana ad un buon profumo, vista la loro ultima pubblicità che fa degli olezzi nature una bandiera (prrrr!).

E poi: fare una battuta sul fatto che il profumo del Dolce e del Gabbana si chiami pure Masculine, quello sì, pare proprio sparare sulla croce rossa.

(E' lunedì, teniamone conto.)