giovedì, ottobre 28, 2004

Felini replicanti



"State camminando e per strada vedete una tartaruga distesa sul dorso. Cosa fate?" Questa è una delle domande che il cacciatore di replicanti Deckard pone durante il test per distinguere un umano da un essere artificiale. Si presuppone che ci sia una sorta di rispetto, di empatia, per altre forme forme di vita; nel romanzo originale di Dick, gli animali "originali" - quei pochi sopravvissuti al degrado ecologico - sono considerati quasi sacri.

E noi, adesso, come risolviamo i problemi di salute che ci auto-procuriamo? Trasformando i gatti in sintogatti ipoallergenici.