lunedì, agosto 30, 2004

Welcome back

Con un fantozziano "E si ricomincia!", stamane la sveglia è tornata dalle due settimane d'oblio per riportarmi alla consueta routine lavorativa. Ferie, come dissi nei post precedenti, indefinite e indefinibili: trascinate da giorni pigri e oziosi, gocciolati uno dopo l'altro con inesorabilità.

Che strana estate. In bilico costante tra decisione e attesa, tra divertimento e noia. L'impressione, nel complesso, è che qualcosa sia sfuggita: cosa, beh, adesso non saprei dirlo.

Potrei scriverne ancora e ancora, ma Daneel ha già detto tutto.