venerdì, agosto 13, 2004

Last Days

Gus Van Sant (Will Hunting, Elephant) rilascia qualche dichiarazione su Last Days, il suo prossimo film in uscita nel 2005. Il film ripropone le gesta di un musicista simil-Cobain nella rivoluzionaria scena della Seattle negli anni del Grunge. Secondo il regista, Last Days non pretende di fornire risposte o ipotesi sulla scelta suicida di Cobain, quanto piuttosto presentarlo come una sorta di moderno amleto divorato dai propri demoni interiori - il tutto con il solito contorno di sesso, successo, droghe e superficialità contemporanea.
Non lo so, ma come scelta mi sembra troppo generalista. Per quanto universale possa rimanere lo shaksperiano essere/non-essere, mi pare una visione troppo poco dettagliata. Staremo a vedere.

Nel frattempo, concedetemi il dubbio sulla scelta di Asia Argento per il ruolo di Courtney Love: speriamo almeno la doppino.

2 Comments:

At 5:47 PM, Anonymous Anonimo said...

>Nel frattempo, concedetemi il dubbio sulla scelta di Asia Argento per il ruolo di Courtney Love: speriamo almeno la doppino.<

Mah, pare che ci sia una particina anche per la Bellucci: avrà una battuta sola, una cosa tipo "dammi un bacio" o qualcosa di simile ;)

Allora, sei in ferie finalmente??

Jaco

 
At 10:22 PM, Blogger Mr.White said...

E' che la Bellucci e la Argento recitano con un metodo poco conosciuto, per questo vengono sottovalutate. Il metodo "San Carlo": consiste nel recitare con una patata bollita intera incollata al palato.

Altro che Stanislawsky.

 

Posta un commento

<< Home